“Holopresence” di ARHT Media – un’opzione futuristica per le apparizioni virtuali?

Mentre ci avviciniamo al metaverso e continuiamo a trattare con la pandemia di COVID-19, il concetto di ologrammi e telepresenza sta ottenendo più attenzione. Questa settimana, ho incontrato ARHT Media, una società con sede a Toronto con una risposta moderna per i presentatori che hanno bisogno di raggiungere luoghi remoti virtuali senza rischiare la loro salute. È una soluzione di telepresenza chiamata Holopresence orientata verso le esibizioni sul palco (e potrebbe essere un’opzione anche per le esibizioni dal vivo a distanza).

Problema
Che si tratti di imprenditori, politici o artisti, persone di grande valore salgono regolarmente sugli aerei per arrivare a eventi remoti. Se un evento è virtuale, non hanno bisogno di viaggiare — ma molti eventi localizzati vogliono ancora un pubblico. L’energia di un pubblico dal vivo deve ancora essere duplicata con successo da un evento virtuale. Gli altoparlanti usati per parlare di fronte a persone reali spesso lottano quando parlano con una telecamera. E quando un oratore appare in una conferenza remota tramite streaming video, non solo si sente artificiale per le persone a portata di mano, ma l’oratore generalmente non può vedere il pubblico, rendendo più difficile ottenere il giusto tempismo o leggere la stanza in tempo reale.

Altoparlanti professionali imparare a regolare il loro tono, parlando velocità e contenuti al volo per mantenere il pubblico impegnato. Molti di noi usano battute e umorismo, ma se non riesci a vedere o sentire con chi stai parlando, fermarti per risate o applausi diventa quasi impossibile e l’impegno fallisce.

Ma cosa succede se si potesse usare la telepresenza per portare virtualmente una rappresentazione dell’oratore in un evento? L’oratore non rischia di ammalarsi, non perde tempo a viaggiare e può fare più eventi di conversazione in un determinato periodo a causa dell’eliminazione del viaggio.

ARHT Media answer, Holopresence, può essere utilizzato per tutto, dalle presentazioni a distanza e colloqui, alla formazione e l’istruzione.

Holopresence spiegato
L’offerta Holopresence di ARHT Media utilizza la tecnologia green-screen per catturare un’immagine dell’altoparlante e quindi proiettarla su una rete quasi invisibile. Il risultato finale fa sembrare che la persona sia sul palco in proporzioni simili alla vita. Più sei indietro nel pubblico, più l’avatar sembra una persona reale. L’altoparlante è circondato da display che aiutano a farli sentire come se in realtà nella posizione remota, con il suono convogliato in modo che possano vedere e sentire il pubblico e in grado di rispondere alle domande con il minimo ritardo.

Non solo si connettono con il pubblico; possono anche interagire con le persone sul “palco” con loro virtualmente o di persona. Mi aspetto che l’esperienza dell’altoparlante da virtuale a virtuale richieda un po ‘ di allenamento, perché vedere gli altri ologrammi remoti potrebbe essere sconcertante data la loro natura bidimensionale. Ma sul palco, l’uso creativo dell’illuminazione può produrre un’esperienza simile al 3D, quindi l’avatar proiettato non sembra piatto.

Questo tipo di sistema potrebbe essere particolarmente intelligente per gli altoparlanti più anziani e immunodepressi che in realtà non dovrebbero viaggiare o incontrarsi con grandi gruppi in questo momento. E potrebbe essere vantaggioso durante una campagna elettorale, dove la vita e la salute del candidato è fondamentale per lo sforzo.

Mi aspetterei che gli altoparlanti professionali alla fine abbiano sale di trasmissione a schermo verde a casa, ma questa tecnologia non è ancora abbastanza utilizzata per rendere pratico un tale investimento. (Questo probabilmente cambierà man mano che le sue capacità e benefici diventano più noti.)

Il prezzo — circa $25.000 a sessione-sembra alto fino a quando non ti rendi conto del costo della perdita di produttività per un esecutore esecutivo o di alto livello. E alcuni oratori potrebbero essere disposti a ridurre le loro tasse di parola in cambio di non dover viaggiare o rischiare malattie.

Nota: Holopresense di ARHT funziona meglio in ambienti oscurati come grandi auditorium. Se avete bisogno di una soluzione in ufficio, o uno dove c’è un sacco di luce ambientale, si potrebbe guardare cabina di teletrasporto di Portl o soluzione monitor di grande formato di La Vitre invece.

Perché è importante
Mettere i dipendenti sugli aerei e inviarli agli eventi è rischioso. Questo rischio è accresciuto dal fatto che i nostri migliori oratori tendono ad essere impiegati di alto valore che mancherebbero se fossero eliminati dalla commissione. E non è solo il tempo che trascorrono in un evento; è il tempo in cui sono fuori contatto mentre sono in transito che si traduce in ulteriore perdita di produttività per l’azienda (e aumento dello stress sul dipendente). Essere in grado di trasmettere istantaneamente e in modo sicuro qualcuno a un evento, dovrebbe essere vantaggioso sia per l’azienda che per il dipendente riducendo i rischi di viaggio e per la salute.

Mentre il prezzo per sessione non è a buon mercato, pesato contro il rischio di perdita di dipendenti e potenziali interruzioni aziendali, può essere giustificato. Mi aspetto anche che se una società ha acquistato la tecnologia e l’ha portata in casa, i costi potrebbero essere significativamente ridotti. Ci sono almeno tre opzioni in questo spazio già, con più probabilità di emergere. Mi aspetto che questa tecnologia migliori e alla fine diventi parte del metaverso, rendendo obsoleti gli eventi di persona.

Comments

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.