Microsoft traccia aumenti dei prezzi per la maggior parte degli abbonamenti Office, Microsoft 365

Microsoft ha svelato i piani per aumentare i prezzi su diversi piani di abbonamento Microsoft 365 e Office 365 di ben il 25%. Gli aumenti entreranno in vigore il 1 ° marzo 2022.

Il Redmond, lavare. lo sviluppatore ha giustificato i prezzi più alti sostenendo, specificando poi in dettaglio, le aggiunte ai piani da quando Office 365 ha debuttato a giugno 2011. “Questo prezzo aggiornato riflette l’aumento del valore che abbiamo consegnato ai nostri clienti negli ultimi 10 anni,” Jared Spataro, corporate vice president per Microsoft 365, ha detto in un agosto. 19 inviare a un blog aziendale.

Spataro ha anche dichiarato che questo è stato il primo aumento di prezzo nella durata della vita di Office 365, anche se lo ha qualificato con la frase “il primo aggiornamento sostanziale dei prezzi (enfasi aggiunta” in quel post. Mentre è vero che la maggior parte dei salti di prezzo di Office è stata la versione con licenza perpetua della suite, che ha reso quelle suite meno competitive con gli abbonamenti di Office 365, c’era almeno un’istanza in cui Microsoft ha sollevato quest’ultimo.

Nel 2014, la società ha aumentato i prezzi dei piani di circa il 15% per alcuni clienti aziendali, un aumento percentuale superiore a quello di molti dei piani in programma a marzo.

Prezzi ancorati tra il 9% e il 25% in più
La maggior parte, ma non tutti i piani aziendali e aziendali vedranno aumenti a marzo. Gli importi in dollari vanno da 1 1 a 4 4 per utente al mese, o 1 12 a user 48 per utente all’anno, con gli aumenti percentuali che vanno da un minimo del 9% a un massimo del 25%.

Microsoft ha elencato i nuovi prezzi come:

Microsoft 365 Business Basic, fino $1 a $6 al mese, per utente.
Microsoft 365 Business Premium, fino $2 a $22 al mese, per utente.
Ufficio 365 E1, su $2 a $10 al mese, per utente.
Ufficio 365 E3, su $3 a $23 al mese, per utente.
Ufficio 365 E5, su $3 a $38 al mese, per utente.
Microsoft 365 E3, fino 4 4 a $36 al mese, per utente.
Alcuni piani sono rimasti intatti, tra cui la relativamente recente serie F per i lavoratori frontline, così come il piano di abbonamento più costoso e completo di Microsoft, Microsoft 365 E5, che vende per user 57 per utente al mese.

Sono rimasti inalterati anche i piani specifici per i consumatori e l’istruzione. “Non ci sono modifiche ai prezzi per l’istruzione e i prodotti di consumo in questo momento”, ha detto Spataro, con la frase” in questo momento ” che salta fuori, e probabilmente presagendo aumenti anche lì.

Questi aumenti sono arrivati mesi dopo che Microsoft ha annunciato che il suo prossimo ufficio con licenza perpetua – l’edizione pay-up-front che fornisce i diritti per eseguire il software finché si vuole — avrebbe prezzi sportivi 10% più alti per l’edizione enterprise-aimed, Office LTSC. Tale aumento è stato interpretato come un altro sforzo da parte di Microsoft per lanciare perpetual editions in una scarsa luce competitiva. Tali confronti hanno perso parte della loro validità ora che Microsoft ha aumentato i costi di abbonamento, ma come ha sottolineato Computerworld a febbraio, la decisione di Redmond di ridurre il supporto per Office LTSC a cinque anni avrà un impatto maggiore del prezzo sulla pesatura dei due modelli di licenza.

Comments

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *