Solo per chi è Windows 11, comunque?

Seriamente, per chi Microsoft ha sviluppato Windows 11? Solo le persone a cui piacciono le barre delle applicazioni centrate? Solo le persone che non mente “disimparare” come entrare in task manager?

Forse no, ma direi che Windows 11 non è stato progettato per te e per me. Piuttosto, è stato progettato per le imprese, i governi, le scuole e altre entità con cui interagiamo. È costruito per garantire che le informazioni sensibili possano essere protette.

 

Sicurezza al forno
Per cominciare, Windows 11 ha permesso a Microsoft di tagliare il cavo sulla piattaforma a 32 bit. Windows 11 sarà il primo sistema operativo Windows che è solo a 64 bit. Ciò consente a Microsoft di creare più funzionalità di sicurezza di virtualizzazione e containerizzazione che non possono essere eseguite nella piattaforma a 32 bit.

La sicurezza basata sulla virtualizzazione non significa che si esegue Hyper-V e una macchina virtuale; significa che si utilizzano tecnologie relative alla virtualizzazione in Windows 10 e 11 progettate per separare le attività e migliorare la capacità del sistema operativo di isolare i processi. Le tecnologie di virtualizzazione in Windows 10 e 11 rendono il caso di attaccare con Microsoft Defender per Endpoint per affrontare i cambiamenti nel sistema operativo e con la possibilità di gestire Credential Guard, Application Guard per Office, e Sandbox.

Inoltre, il mandato TPM (Trusted Platform Module) 2.0 garantisce di avere un cryptoprocessor che risiede sulla scheda madre o sui suoi processori. L’utilizzo della crittografia a livello hardware protegge il dispositivo e i dati memorizzati su di esso proteggendo le chiavi di crittografia generate dal computer. Assicura che le unità crittografate rimangano crittografate e che il malware non possa accedere alle informazioni sulle impronte digitali che hai sul tuo laptop.

Ora, mentre potresti non aver bisogno di una sicurezza di livello militare che assicuri che gli aggressori non possano accedere al tuo login con le impronte digitali, probabilmente vorrai che le aziende che hanno i tuoi soldi abbiano questo tipo di protezione. Windows 11 garantisce che sia stato creato per un processo chiamato ” Zero Trust.” L’idea è che se gli aggressori entrano, non saranno in grado di andare lontano. Come nota Microsoft:

In Windows 11, Microsoft Defender Application Guard utilizza la tecnologia di virtualizzazione Hyper-V per isolare siti Web non attendibili e file di Microsoft Office in contenitori, separati e non in grado di accedere al sistema operativo host e ai dati aziendali. Per proteggere la privacy, Windows 11 offre anche più controlli su quali app e funzionalità possono raccogliere e utilizzare dati come la posizione del dispositivo o accedere a risorse come fotocamera e microfono.
Il mandato TPM 2.0 garantisce che algoritmi crittografici più potenti possano essere implementati e utilizzare le future funzionalità di sicurezza. E il prossimo processore di sicurezza Pluton di Microsoft, che verrà fornito con alcuni PC Windows nel 2022, supporta TPM 2.0 e include la tecnologia Secure Hardware Cryptography Key (SHACK), che “aiuta a garantire che le chiavi non siano mai esposte al di fuori dell’hardware protetto, anche al firmware Pluton stesso”, secondo la società.

Comments

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *